Lettera aperta del Presidente Vitale

mercoledì, 30 maggio 2012|

IL PRESIDENTE NAZIONALE DEL CTA PINO VITALE RIVOLGE LA SUA SOLIDARIETA’ ALLE POPOLAZIONI COLPITE DAL SISMA.

 

“Appresa la notizia della nuova forte scossa sismica che ieri, dopo solo 9 giorni, ha colpito nuovamente l’Emilia Romagna, e molte province del Nord Italia, ma questa volta con un tremendo bilancio di vittime, sento di esprimere, insieme all’associazione che rappresento, la mia stretta vicinanza alla popolazione.

Il mio primo pensiero va, appunto, alle vittime e ai loro familiari, ai migliaia di sfollati costretti ad abbandonare tutto, nonché a vedere cadere in frantumi i tanti sacrifici di una vita, agli anziani che vedono finire, sparire la loro città e il loro paese, ed infine i bambini che porteranno sempre nel cuore questo triste ricordo.

Le conosco bene queste scosse, conosco bene il terremoto, per averlo vissuto in prima persona quando nell’80 la terra tremò in Irpinia, nonché Campania e Basilicata; scosse continue che provocano sofferenza, paura e smarrimento, ma il terremoto non può arrestare la speranza, in questo momento unica ancora si salvataggio per poter ricominciare.

Ringrazio la forte sensibilità del settore turistico alberghiero dell’Emilia Romagna, che ha offerto la massima ospitalità senza termini e condizioni.

Con fede e speranza, mi stringo a tutti voi, offrendo a voi tutti la nostra piena disponibilità”.

La solidarietà del CTA alle popolazioni colpite dal sisma

mercoledì, 30 maggio 2012|

“Appresa la notizia della nuova forte scossa sismica che ieri, dopo solo 9 giorni, ha colpito nuovamente l’Emilia Romagna, e molte province del Nord Italia, ma questa volta con un tremendo bilancio di vittime, sento di esprimere, insieme all’associazione che rappresento, la mia stretta vicinanza alla popolazione.

Il mio primo pensiero va, appunto, alle vittime e ai loro familiari, ai migliaia di sfollati costretti ad abbandonare tutto, nonché a vedere cadere in frantumi i tanti sacrifici di una vita, agli anziani che vedono finire, sparire la loro città e il loro paese, ed infine i bambini che porteranno sempre nel cuore questo triste ricordo.

Le conosco bene queste scosse, conosco bene il terremoto, per averlo vissuto in prima persona quando nell’80 la terra tremò in Irpinia, nonché Campania e Basilicata; scosse continue che provocano sofferenza, paura e smarrimento, ma il terremoto non può arrestare la speranza, in questo momento unica ancora si salvataggio per poter ricominciare.

Ringrazio la forte sensibilità del settore turistico alberghiero dell’Emilia Romagna, che ha offerto la massima ospitalità senza termini e condizioni.

Con fede e speranza, mi stringo a tutti voi, offrendo a voi tutti la nostra piena disponibilità”.

Vitale: Lo sport è una risorsa turistica notevole e una nuova linea per lo sviluppo

sabato, 26 maggio 2012|

Da oggi, 25 Maggio, a domenica 27, si terrà a Napoli, Castel dell’Ovo, la manifestazione Us Acli Sport in Tour e Premio ENZO BEARZOT 2012.

Nel primo giorno di questo grande appuntamento è intervenuto, tra i tanti ospiti, Pino Vitale, Presidente Nazionale del CTA (Centro Turistico Acli), che focalizza la sua attenzione sul delicato momento di crisi che il nostro Paese sta affrontando.

” Oggi, in particolare in una fase molto delicata che tutti noi siamo costretti a vivere e ad affrontare, il turismo, ma anche lo sport, subiscono una forte pressione negativa -afferma Pino Vitale– dovuta soprattuto dalla mancanza di domanda”

Una forte crisi che riesce a colpire anche questo settore, quindi, e che necessita di novità e anche di fantasia. Ciò che oggi spinge il turista a viaggiare è proprio lo sport,sia per praticare una attività sia per assistere ad un evento, sostiene ancora il Presidente; ciò che fa nascere il desiderio di prenotare un biglietto è, anche, e soprattutto la volontà di assistere ad un evento sportivo, si pensi ad esempio alle prossime Olimpiadi di Londra o agli Europei di calcio.

L’organizzazione di eventi sia essi di tipo sportivi o turistici, spesse volte è anche un’opportunità di sviluppo e anche un momento di promozione di un territorio, di comunicazione e può permettere la generazione di flussi turistici di incoming non solo per la durata dell’evento stesso ma può continuare nei periodi successivi.

“Molto spesso turismo e sport condividono le stesse strutture e risorse, essendo l’uno indispensabile per l’altro -conclude Pino Vitale– dunque se l’organizzazione di un evento sportivo è il giusto modo per far nascere il desiderio di partire, bisognerebbe provare a far ben conciliare le due cose, perché solo in questo modo alla forte domanda si potrà rispondere con una giusta offerta. Lo sport è una risorsa turistica notevole e una nuova linea per lo sviluppo”.

 

Napoli 26-5-2012

Vitale: Lo sport è una risorsa turistica notevole e una nuova linea per lo sviluppo

sabato, 26 maggio 2012|

Da oggi, 25 Maggio, a domenica 27, si terrà a Napoli, Castel dell’Ovo, la manifestazione Us Acli Sport in Tour e Premio ENZO BEARZOT 2012.

Nel primo giorno di questo grande appuntamento è intervenuto, tra i tanti ospiti, Pino Vitale, Presidente Nazionale del CTA (Centro Turistico Acli), che focalizza la sua attenzione sul delicato momento di crisi che il nostro Paese sta affrontando.

” Oggi, in particolare in una fase molto delicata che tutti noi siamo costretti a vivere e ad affrontare, il turismo, ma anche lo sport, subiscono una forte pressione negativa -afferma Pino Vitale- dovuta soprattuto dalla mancanza di domanda”

Una forte crisi che riesce a colpire anche questo settore, quindi, e che necessita di novità e anche di fantasia. Ciò che oggi spinge il turista a viaggiare è proprio lo sport,sia per praticare una attività sia per assistere ad un evento, sostiene ancora il Presidente; ciò che fa nascere il desiderio di prenotare un biglietto è, anche, e soprattutto la volontà di assistere ad un evento sportivo, si pensi ad esempio alle prossime Olimpiadi di Londra o agli Europei di calcio.

L’organizzazione di eventi sia essi di tipo sportivi o turistici, spesse volte è anche un’opportunità di sviluppo e anche un momento di promozione di un territorio, di comunicazione e può permettere la generazione di flussi turistici di incoming non solo per la durata dell’evento stesso ma può continuare nei periodi successivi.

“Molto spesso turismo e sport condividono le stesse strutture e risorse, essendo l’uno indispensabile per l’altro -conclude Pino Vitale- dunque se l’organizzazione di un evento sportivo è il giusto modo per far nascere il desiderio di partire, bisognerebbe provare a far ben conciliare le due cose, perché solo in questo modo alla forte domanda si potrà rispondere con una giusta offerta. Lo sport è una risorsa turistica notevole e una nuova linea per lo sviluppo”.

Napoli 26-5-2012

Olivero: “Il cambiamento è possibile”

mercoledì, 9 maggio 2012|

Olivero: “Il cambiamento è possibile”

 Il presidente delle Acli chiude il 24° Congresso nazionale

 

FOTO A.OLIVERO
No a disimpegno, sfiducia e antipolitica. Attraverso l’aggregazione e la partecipazione dei cittadini «è possibile cambiare il Paese». Il presidente delle Acli Andrea Olivero, rieletto ieri alla guida dell’associazione, ha chiuso oggi a Roma il 24° Congresso nazionale delle ACLI dedicato al tema “Rigenerare comunità per ricostruire il Paese”.
«Il nostro riformismo deve essere animato dalla convinzione e della speranza che attraverso l’impegno e la partecipazione il cambiamento è possibile» ha detto Olivero, che ha rivendicato la «vocazione popolare» dell’associazione, «che sta dalla parte della gente perché tra la gente è radicata». «La nostra funzione – ha aggiunto il presidente delle Acli – non è solo quella dell’assistenza, ma della promozione della dignità di ciascuno, dell’aggregazione e dell’accompagnamento delle persone in un processo di consapevolezza e responsabilità».

«Aggregare le persone – ha concluso – significa non lasciarle sole con i loro problemi: offrire la speranza che ci può essere una risposta sociale e politica alle loro difficoltà».