Acli – CTA Cosenza: CONVEGNO

martedì, 27 novembre 2012|

 Acli – CTA Cosenza

 

CONVEGNO dal titolo: <Turismo accessibile e Sostenibile>

29 novembre 2012 ore 10.00

Aula Magna “B. Andreatta” – UNICAL

Visualizza / Scarica / Stampa il programma

SEMINARIO di SISTEMA Acli – Massa Carrara

lunedì, 26 novembre 2012|

Massa Carrara, SEMINARIO DI SISTEMA ACLI

“Attraverso una buona pratica di Welfare: L’integrazione dei servizi associativi potranno delinearsi.”

Acli Massa Carrara e FAP Acli Regionale

Ore 9.30 – Hotel Excelsior ,Via Lungomare Vespucci 54100 Marina di Massa

Guarda / Scarica / Stampa il Programma

La risposta del CTA alla crisi del turismo: nuovi modelli organizzativi

venerdì, 16 novembre 2012|

Il CTA (Centro Turistico Acli) riunisce a Sorrento i suoi 100 dirigenti provinciali  per rilanciare il “diritto alla vacanza” analizzando il tema “L’impresa sociale del turismo: Il contributo del CTA alla crescita del paese e alla buona occupazione”. Si riuniranno a Sorrento, dal 14 al 17 novembre operatori e quadri della grande organizzazione del turismo sociale delle Acli per affrontare i segni dei tempi del cambiamento in atto nella società dell’incertezza segnata dalla crisi e dalla forte discesa nel mercato del turismo.

“Per tutelare il diritto alla vacanza dei lavoratori e delle famiglie – afferma il presidente Nazionale del CTA Pino Vitale- dobbiamo cambiare superando ogni mentalità assistenzialistica e puntando alla qualità dei servizi e  all’impresa sociale; per condizionare il mercato con la forza della domanda, studieremo con esperti e ascolteremo dalla voce dei nostri operatori i cambiamenti, per definire le nuove strategie” Al seminario del CTA saranno presenti esperti del turismo profit, esperti del mondo del lavoro, della chiesa, accademici, nonché numerosi dirigenti nazionali delle Acli. Il CTA, nel convegno finale, aprirà la rete ad un dialogo con il profit per una nuova alleanza sociale; dalle assicurazioni turistiche a grandi vettori e operatori del settore.

Saranno presenti al convegno, nell’incantevole scenario della Sala Teatro della Cattedrale di Sorrento, il 17 novembre a partire dalle ore 10.00, il Vice Governatore della Regione Campania  On. Giuseppe De Mita; l’assessore al turismo della Puglia, On. Silvia Godelli;, il presidente della FITUS, Benito Perli; Flavia Coccia, coordinatore di “Rilancio immagine dell’Italia del Ministero Affari Regionali, turismo e sport, la prof.ssa Annunziata Berrino, nonché il segretario nazionale FAP, Pasquale Orlando.

Il convegno prenderà il via con il saluto di  S.E Mons. Francesco Alfano, del Sindaco di Sorrento  Avv. Giuseppe Cuomo, del Presidente Regionale delle Acli Campane Anna Cristofaro, l’introduzione del Presidente Nazionale CTA Pino Vitale, ed è infine prevista la presenza di Andrea Olivero, Presidente Nazionale delle ACLI.

Al termine poi dei lavori formativi coordinati dal vice presidente del CTA Matteo Altavilla,  il quale darà notizia dei risultati dell’indagine condotta da IREF, per conto del CTA, sui dati del turismo sociale

Il Convegno inoltre sarà moderato da Attilio Romita, Giornalista RAI.

La ricetta anticrisi del CTA

martedì, 6 novembre 2012|

Nei giorni scorsi a Sorrento si è tenuto l’incontro nazionale di formazione per quadri del CTA. É stata l’occasione per aggiornare e formare operatori e volontari verso servizi turistici sempre più complessi ed articolati ma anche per discutere dello stato del turismo in tempi di crisi e della risposta che il CTA ha dato attraverso il turismo “sociale” e della solidarietà. “Come riaffermare il diritto alla vacanza? – ha detto Pino Vitale presidente nazionale – Non solo buoni propositi ma risposte concrete!” Vitale ha fatto il punto sulla situazione di crisi economica che stiamo vivendo  e sulle risposte che il CTA sta praticando per venire incontro alle esigenze di chi non ha la possibilità economica di godere di momenti di svago, di turismo e di socializzazione.

 

 Negli ultimi anni il CTA  ha resistito alla crisi. É molto cresciuto sul territorio e le sedi del CTA nate dopo il 2000 rappresentano il 60% del totale di 100 sedi tra regionali, provinciali e locali che coinvolgono il lavoro di 180 persone tra operatori e volontari.

 Quindi continuità unita ad una forte innovazione introdotta da giovani con tanta qualità professionale. Anche i soci iscritti al CTA sono rappresentati non solo da persone oltre i 65 anni di età (43%) ma anche dalla fascia che va dai 35 ai 64 anni di età (42,6 %), questo a riprova che il turismo sociale non ha solo come destinatari la popolazione anziana e che in periodi di crisi economica le formule proposte dal CTA coinvolgono ampie fasce di età. Le scelte dei soci sono prevalentemente orientate ai viaggi di un giorno (il 34%) ai viaggi in Italia (il 25%)  e ai soggiorni (il 21%), anche i viaggi in Europa rappresentano un buon numero (il 15%), mentre i viaggi nel mondo rappresentano “solo” (il 4%).

 Crescono anche i numeri del turismo familiare e di quello culturale a segnalare il ritorno di un paese che vuole uscire dall’individualismo riscoprendo insieme il valore della cultura e del territorio. Emerge, quindi, una specializzazione del CTA nei viaggi di un giorno e nei viaggi in Italia, che dal punto di vista economico non hanno grande impatto per le tasche dei viaggiatori, ma che si confermano come momento di socializzazione, cultura e solidarietà.

 Le linee che il CTA sta tracciando per il futuro, si basano sull’esperienza maturata negli anni nel perseguire gli obiettivi di un turismo “sociale” e accessibile rivolto alle fasce deboli della popolazione, di un turismo fatto di convivialità, socialità e solidarietà. Che vede nel viaggio un momento di crescita personale, culturale ma anche di rapporti sociali.