Gli Auguri del CTA NAZIONALE

martedì, 23 dicembre 2014|

Carissimi Amici,

alla vigilia del Santo Natale, voglio condividere con Voi, attraverso queste righe, qualche pensiero che ho nel cuore.

Per ciascuno di noi, il Natale è una festa da trascorrere in famiglia, durante la quale godere dei propri affetti e fare un bilancio di un anno che si avvia alla sua conclusione. Per il CTA è il momento di chiudere un lavoro fatto con amore e professionalità ed avviarsi verso un altro che, grazie all’impegno di tutti, sarà nuovo e migliore.

Per me, come per ciascuno di Voi, la base primaria del nostro lavoro è sempre stata la qualità, quale risposta alle continue sfide che il mercato turistico e la trasformazione sociale ci pone.

Diverse sono le MISSION che il CTA ha cercato di realizzare nel miglior modo possibile: considero un grande successo il percorso formativo intrapreso in questi anni. L’entusiasmo, con cui Vi ho visti partecipare, testimonia, come, nonostante la crisi economica globale, siamo sempre in prima linea nel rispondere ai bisogni ed alle domande che ci giungono dagli Associati, dal Paese e dalla Chiesa.

Sono fiero di poter dire che il CTA sta vivendo la crisi come un’opportunità per crescere, senza mai dimenticare la propria MISSION associativa e sociale e, tutto questo, anche grazie a Voi che, con il Vostro lavoro quotidiano, aiutate a restituire dignità ai nostri cittadini, in particolare alle “fasce deboli”, centro focale del nostro percorso insieme.

Ebbene, cari amici, questo è l’augurio che voglio fare a Voi, ma anche a me stesso: continuare a crescere, mantenendo saldi nella mente, ma sopratutto nel cuore, questo grande impegno.

Colgo, infine, l’occasione per augurarVi che la pace e la serenità di questo santo Natale, Vi accompagnino anche per tutto il Nuovo Anno.


Pino Vitale

Costituzione del CTA Regionale Toscana

mercoledì, 17 dicembre 2014|

Il giorno 17 dicembre, presso la sede delle Acli Regionali Toscana, si è svolta l’Assemblea per la costituzione del CTA Regionale Toscano. Presenti, oltre al Presidente Regionale Acli, Federico Barni, il Presidente Nazionale CTA, Pino Vitale ed i delegati dei CTA di Firenze, Siena, Arezzo e Grosseto.

Eletto Presidente Regionale CTA, il Presidente Provinciale del CTA di Arezzo, Eduardo Costantino, che si è dichiaranto pronto ed entusiasta di affrontare le “sfide” di questo nuovo incarico.

A Eduardo, vanno le congratulazioni della Presidenza Nazionale CTA ed i migliori auguri di buon lavoro, un lavoro che, sicuramente, affronterà con l’entusiasmo che lo contraddistingue da sempre.

CTA Regionale Toscana: Convegno sul ruolo delle Case per Ferie nella revisione della Legge Regionale n. 42/2000

lunedì, 15 dicembre 2014|

Visualizza e scarica la locandina

CTA Sessa Aurunca: Tavola Rotonda per la presentazione della Legge regionale del Turismo

sabato, 13 dicembre 2014|

Visualizza la locandina

Presentazione del Progetto “CTAma ITALIA”

mercoledì, 10 dicembre 2014|

Il giorno 10 dicembre, presso la Sede delle Acli Provinciali di Roma, il CTA Nazionale ha presentato il Progetto “CTAma Italia”. Si tratta di un progetto autofinanziato che vuole valorizzare le bellezze della nostra Penisola, attraverso una partecipazione attiva di tutte le Sedi CTA d’Italia. All’invito del Presidente Nazionale, Pino Vitale e del Vice Pesidente, Matteo Altavilla, hanno risposto numerosi operatori provenienti da diverse Regioni: Lombardia, Lazio, Piemonte, Veneto, Molise, Emilia Romagna, Umbria, Toscana, Campania, Sicilia ed Abruzzo. Presenti anche il Responsabile Acli dello Sviluppo Associativo e del Coordinamento delle Associazioni Specifiche e Professionali, Emiliano Manfredonia ed il Presidente Provinciale Acli Lazio, Lidia Borzì.

Il Presidente Nazionale, Pino Vitale, in udienza da Papa Francesco

giovedì, 4 dicembre 2014|

Il Presidente Nazionale, Pino Vitale, ha partecipato, nella giornata di oggi, all’udienza privata di Papa Francesco, in occasione della XXI edizione del “Premio del Volontariato Internazionale”.

All’incontro, organizzato dal Presidente della Focsiv, Gianfranco Gattai, hanno preso parte anche le delegazioni dei 70 paesi soci della Federazione, i partner, i sostenitori e tutti i soci.

Il Pontefice ha esortato i presenti a “lottare contro le cause strutturali della povertà” e “diventare uno strumento a servizio del protagonismo dei poveri”, ricordando di “perseguire la strada dell’impegno volontario e disinteressato”.

Il discorso si è concluso con un invito rivolto a tutte le Associazioni: essere “testimoni di carità, operatori di pace, artefici di giustizia e solidarietà”.