ACLI Salerno: #GiovaniXilSociale…un'esperienza di lavoro di alto valore

ACLI Salerno: #GiovaniXilSociale…un'esperienza di lavoro di alto valore

E’ fissato a lunedì 11 giugno, per i giovani della provincia salernitana dai 18 ai 32 anni, il termine ultimo per candidarsi ad un’esperienza concreta di utilità sociale, nella declinazione dei valori delle Acli.

Un progetto che nasce grazie alla sinergia tra il Centro Turistico Acli Nazionale, Giovani delle Acli e la Cooperativa Sociale “La Rosa Blu che nella proposta, si concretizza nell’impegno di aiuto ai ragazzi disabili ed alle loro famiglie nel fra vivere loro una vacanza al mare…in amicizia, relax e divertimento.

#GiovaniXilSociale è percorso di forma-azione e impegno sociale giovanile attraverso soggiorni al mare con assistenza e attività ludico ricreative per “ragazzi” disabili.

Un impegno importate dall’alto valor sociale, che per i candidati, non solo beneficerà della totale sostenibilità economica, ma prevederà una diaria per il tempo di “lavoro” svolto.

L’iniziativa può favorire la “contaminazione” giovanile del movimento aclista, attraverso una concreta proposta di impegno e conoscenza del tema della disabilità e del diritto alla vacanza.

L’esperienza, che si realizzerà in una struttura accessibile di Pinarella di Cervia (RA), attraverso un calendario di soggiorno balneare di 4 turni già definiti (02/16 luglio, 16/30 luglio – 30 luglio/13 agosto – 13/27 agosto), sarà preceduta da un fine settimana (22/23 giungo) di formazione generale e specifica con esperti per conoscere obiettivi e modalità di impegno.

“E’ una grande ed importante occasione di crescita umana e professionale” – dichiara il Presidente delle Acli di Salerno Gianluca Mastrovito – “che favorisce l’apprendimento di competenze specifiche in contesti di non facile gestione ma capaci di favorire relazioni umane di grande qualità e non ultimo di svolgere un lavoro di gruppo stimolante e solidale”.

Al termine dell’esperienza, ad ottobre, un terzo momento di restituzione, di verifica e rilascio degli attestati.

Il Progetto vuole essere, per i  per i giovani, sia un’esperienza che un momento  importante di conoscenza di se stessi e “dell’altro” da riproporre anche in altri ambiti territoriali e associativi.

“Crediamo” – conclude Mastrovito – “possa essere un (bel) modo di condividere un’iniziativa importante (e concreta) per mettere insieme opportunità ed esperienze, che possono tradursi in competenze da affinare, riproporre e consolidare nel proprio territorio, per nuove iniziative di utilità sociale”.

Gli interessati, potranno richiedere informazioni scrivendo a salerno@acli.it e successivamente inoltrare i curricula a mariavittoria.gidari@acli.it

Gazzetta di Salerno (Tutti i diritti riservati)